Luoghi imperdibili

Consigli per escursioni in Val Venosta

Residenze storiche, maestosi castelli, interessanti musei o splendide bellezze naturalistiche – in Val Venosta c’è molto da scoprire! Abbiamo elencato per voi i migliori consigli e i luoghi imperdibili della Val Venosta.

Castel Trauttmansdorff

I giardini botanici del Castel Trauttmansdorf sono senza dubbio tra i più belli d'Europa. In più di 12 ettari troverete più di 80 ambienti botanici diversi: i giardini del sole, i boschi del mondo, i giardini acquatici e a terrazza, fino ai giardini che contengono la flora tipica dell'Alto Adige.

Non mancate di visitare il castello magnificamente restaurato con la sua mostra permanente sulla storia del turismo in Tirolo e in Alto Adige. Nel Touriseum viene icasticamente presentato, tramite una mostra multimediale, lo sviluppo del turismo in questa regione alpina.

Castel Coira a Sluderno

Un viaggio indietro nel tempo

Castel Coira, edificato nel XII secolo, è uno dei manieri più belli dell’Alto Adige. Particolarmente apprezzata, all’interno dell’arsenale, è l’esposizione permanente di oltre 50 armature perfettamente conservate. Ogni anno vi si svolgono tornei e giostre medievali, in memoria del periodo di massimo splendore del castello.

Messner Mountain Museum

Eretto nel 1250 all'ingresso della Val Senales, il maestoso castello di proprietà di Reinhold Messner, il famoso scalatore, ospita oggi una vigna, una fattoria biologica, una taverna e un museo.

Il Messner Mountain Museum di Juval è uno dei cinque musei inclusi in un vasto progetto che analizza il rapporto tra l'uomo e la montagna. Nel Castello di Juval, tutto si ispira all'idea di "montagna mitologica", grazie alle numerose collezioni d'arte tematiche esposte. Tra di esse ricordiamo la collezione Messner di maschere provenienti da cinque continenti, una galleria di fotografie delle montagne sacre disposta su più piani, una collezione di oggetti tibetani, uno spazio tantrico e la cantina con gli equipaggiamenti per le spedizioni.

I sentieri delle rogge in Val Venosta

Gli undici sentieri delle rogge (o Waalwege) costituiscono passeggiate particolarmente amate che corrono lungo i canali d’irrigazione, utilizzati un tempo per convogliare l’acqua verso i frutteti.

La Val Venosta è il luogo che ne ospita il maggior numero, insieme alla Val Passiria ed al Burgraviato; territori, questi, con le minori precipitazioni in Alto Adige. I sentieri delle rogge sono particolarmente adatti alle famiglie, poiché sono di fatto quasi pianeggianti e il seguirne lo scorrere dell’acqua è sempre fonte di piacevole novità. Sono percorribili tutto l’anno e riservano agli escursionisti la sorpresa di spettacolari scorci sul panorama montano circostante.

L’Abbazia dei Benedettini di Montemaria

L'Abbazia di Montemaria è un luogo di pace e di potere. Il maestoso edificio, ristrutturato nel 2007 e sede di un prestigioso museo, offre una panoramica approfondita sui 900 anni di storia del monastero, sulla vita quotidiana dei monaci e sull’arte del periodo.

Aperta permanentemente al pubblico, vi è inoltre una ricca esposizione di minerali.

Naturatrafoi

Con i suoi 134.620 ettari di estensione, il Parco Nazionale dello Stelvio rappresenta una delle aree protette più vaste d’Europa. In un contesto naturale senza uguali e in ogni stagione dell’anno, il parco è popolato da stambecchi, aquile, volpi e molte altre specie animali.

Il Centro Visite Naturatrafoi si occupa della tutela e della presentazione di questo patrimonio naturale: l’allestimento di mostre ed esposizioni illustra la dura battaglia per la sopravvivenza di fauna e flora nelle condizioni avverse della natura in alta montagna.

Aquaprad

Fiumi, laghi e stagni: nelle acque dell’Alto Adige si nascondono mondi sommersi ai quali solitamente non abbiamo accesso. Una visita al Centro Visite Aquaprad del Parco Nazionale dello Stelvio e ai suoi numerosi acquari rappresenta una straordinaria opportunità per scoprire le bellezze naturali, la fauna ittica e le biodiversità che caratterizzano le acque dell’Alto Adige.

Le tante tavole esplicative di facile interpretazione e la grande vetrata panoramica al piano interrato introducono al fascino della vita nei torrenti, nei laghi e negli stagni di montagna.

da 540,- €

per persona

primavera in montagna

25.04 al 08.05.21 | 7 notti

  • 7 = 6 sette giorni di vacanza e solo 6 pagare
  • incl. mezza pensione e benessere
  • 3 escursioni guidate con Petra
  • Un pomeriggio con strudel di mele e caffè
  • Treno e autobus gratuiti in tutto l'Alto Adige
Richiesta
Richiesta veloce